Stefano Mirti e i modi di abitare

//Stefano Mirti e i modi di abitare

Stefano Mirti e i modi di abitare

999 domande Stefano Mirti

“Il tema è l’abitare, l’innovazione e i modi con cui noi abitiamo. L’innovazione avviene su tre assi: tecnologico, di costume e sociale. Oggi abbiamo cose che prima non avevamo, ci sono il wi-fi e strumenti tecnologici sofisticati. Poi c’è il lato di costume: i miei genitori non si sarebbero mai sognati di affittare una stanza della loro casa a uno sconosciuto o ancora meno di andare loro in affitto temporaneamente a casa di sconosciuti. Oggi a tutti noi piace Airbnb. Ma anche ai miei genitori piace Airbnb! Quindi in tempi repentini cambiano i costumi. E poi, certo, c’è anche il lato sociale. Nella città di Milano ci sono, ad esempio, centinaia di migliaia di single, persone che vivono da sole per tante ragioni. La casa è sempre stato un modello per la famiglia e, quindi, se cambia la composizione della famiglia cambia anche la casa.”

Sono queste le parole di Stefano Mirti in triennale durante la mostra “999 domande sull’abitare​ contemporaneo” ed è proprio sui modi in cui abitiamo una casa che si sviluppano alcuni aspetti del progetto Wonder Grottole. Pensare e inventare​ ​ nuovi​ ​ modi​ ​ per​ ​ rigenerare​ ​vecchie case abbandonate e dare un utilizzo alternativo al vecchio centro​ ​ storico​ ​ di​ ​ Grottole.

stefano mirti
2018-02-06T15:28:31+00:00 By |News|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment