About 2018-06-04T18:33:34+00:00
  • Grottole

    È un bellissimo paesino italiano di 1.800 abitanti in cima alle colline lucane, in provincia di Matera (Basilicata). Oggi il suo centro storico conta 300 abitanti e 629 case abbandonate. Abitato fin dalla preistoria, negli ultimi 60 anni gran parte dei suoi abitanti sono andati in cerca di lavoro nelle città o all’estero.

  • Wonder Grottole

    È un progetto sperimentale che riunisce persone provenienti da tutto il mondo per creare nuove relazioni e nuove soluzioni sui temi di agricoltura, turismo, impresa e l’ abitare all’interno della comunità locale.
    A Grottole, in Basilicata, a 30 km da Matera, Capitale Europea della Cultura 2019.
    È un posto dove condividere le tue abilità e conoscenze, per assorbire la cultura e le tradizioni della regione e contribuire alla crescita della comunità locale.
    Qui a Wonder Grottole, il nostro obiettivo è di riabitare il centro storico del borgo di Grottole, grazie alla rigenerazione di alcune case abbandonate e grazie alla creazione di una nuova comunità che mette insieme gli abitanti locali con persone che arrivano da tutto il mondo.
    Unisciti a noi! Wonder Grottole ti fornirà tutto il necessario per un soggiorno confortevole e una comunità collaborativa in cui immergerti. Porta le tue idee, condividi le tue conoscenze e sperimenta nuovi progetti. Non vediamo l’ora di averti con noi!

  • Chi siamo

    Wonder Grottole è una s.r.l. Impresa sociale.
    La società ha per oggetto attività di rigenerazione urbana. S’intendono, per rigenerazione urbana, le azioni di recupero e riqualificazione di insediamenti preesistenti
    soggetti a degrado, le quali azioni abbiano caratteristica di attenzione alla sostenibilità,
    alla salvaguardia del paesaggio e dell’ambiente e alla valorizzazione del patrimonio
    culturale locale. La società vuole in particolare operare in aree dell’entroterra italiano,
    soggette a spopolamento. Elemento essenziale della modalità di intervento della società è
    la valorizzazione delle energie locali, quindi il coinvolgimento delle comunità di
    riferimento delle aree coinvolte.
    Abbiamo la visione di portare il design in aree più rurali attraverso questi progetti/processi perché crediamo sia importante generare nuove idee in aree lontane dai centri di design e rinnovare tradizioni “senza tempo”.
    C’è bisogno di disegnare il futuro (come dice John Thackara, social design curator di Matera Design), e affrontare il rapporto tra il design immateriale, l’abitare contemporanea e la rigenerazione è una grande sfida e un’opportunità per i designer.

    Andrea Paoletti – Presidente e Founder
    Architetto e imprenditore, Andrea trasforma luoghi e edifici dismessi in spazi unici.
    Ha vissuto e lavorato in diversi paesi tra cui Regno Unito, Stati Uniti, Cina, Messico e Cile, e alla fine ha deciso di tornare in Italia per sviluppare ed esplorare il concetto di coworking rurale. Nel 2012, in collaborazione con Mariella Stella, ha fondato Casa Netural: uno spazio di coworking e coliving in cui le persone si incontrano per trovare una comunità e trasformare idee non convenzionali in imprese vitali. Gli è stata assegnata la menzione d’onore al Compasso D’oro ADI 2018 come Designer sociale.

    Stefano Mirti – Socio e Art Director
    Stefano è 3 volte vincitore del premio europeo per l’architettura e di una medaglia di bronzo della Repubblica Italiana nel 2004 nel campo della cultura. Il suo lavoro è stato pubblicato su varie riviste internazionali ed esposto in alcune delle più importanti istituzioni del mondo (Victoria and Albert Museum, Biennale di Venezia, Triennale di Milano, Architecture Biennale di Pechino e altri). Negli ultimi 10 anni insegna design presso università di tutto il mondo, da Tokyo a Milano. Cura regolarmente mostre e collabora con altri designer e architetti per creare bellezza e funzionalità mettendo in connessione ampie community.

    Silvio Donadio – Socio e Local Community Manager
    Appassionato di cultura, turismo innovativo e rigenerazione di borghi rurali, da 15 anni lavora in questi campi sia con l’associazionismo locale sia come delegato alla cultura presso il Comune di Grottole. Si occupa di rapporti con gli Enti locali, gestione della comunicazione e corrispondenza istituzionale.

    Valentina La Terza – Socio

    Viviana Bassan – Socio
    L’interesse principale di Viviana è impegnarsi affinché buone idee si realizzino, soprattutto se queste generano benessere collettivo. Appassionata fin da studente di non profit, oltre ad essere stata attiva in diverse realtà di volontariato, da oltre 15 anni lavora a Milano nell’ambito delle politiche locali. Prima in un centro d’innovazione di impresa, e dal 2005 in un ente filantropico, dove attualmente si occupa della progettazione e gestione di programmi di finanziamento per enti pubblici e del terzo settore, ogni volta appassionandosi dei temi che affronta: Welfare di comunità, housing sociale, sviluppo di aree interne, inserimento lavorativo, rigenerazione urbana. Le piace creare connessioni e crede nei team multidisciplinari; le migliori intuizioni arrivano quando cammina per giorni con zaino in spalla. Ama il Sud Italia e il viaggiare lento a contatto con la comunità locale.

    John Thackara – Social Design Curator
    Per più di trent’anni, John Thackara ha viaggiato per il mondo alla ricerca di comunità che intraprendessero iniziative concrete per realizzare un futuro sostenibile. Cura le loro storie online e nei libri (da ricordare il suo best-seller: In the Bubble: Progettare in un mondo complesso (MIT Press) e How To Thrive In The Next Economy). Tuttavia, non perde la traccia delle comunità, organizzando festival ed eventi che li mettono insieme per condividere la loro esperienza. John è un giornalista ed editore di mestiere, un Senior Fellow del Royal College of Art di Londra e un membro della Musashino Art University in Giappone.
    John organizza conferenze e festival per condividere esperienze tra gli innovatori sociali.