John Thackarathackara.comInglese, è un giornalista, scrittore e teorico del design. Per 30 anni Thackara ha viaggiato per il mondo in cerca di comunità che hanno attivato progetti di futuro sostenibile. Dal 2011 dirige Doors of Perception che riunisce una comunità di innovatori e designer che progettano nuovi approcci sostenibili per bisogni di base.Dal 1993 al 1999 è stato direttore del Netherlands Design Institute di Amsterdam. Ha curato il programma di Designs of the Time, la biennale inglese dedicata all’innovazione sociale dal 2007 al 2010. Attualmente è membro della UK Parliament Standing Commission on Design.È autore di dodici libri fra cui il best seller In the Bubble:Designing In A Complex World (MIT Press).

 

................................................................................................................................................................

 

Arianna MazzeoDirettore di Desis lab Elisava, Università Pompeu Fabra [Desis-network.org]. Esperta in co-creation e innovazione sociale, collabora regolarmente con Desis Network, Unesco Women, V&A Museum, Fondazioni Culturali, Comuni e Governi regionali nella progettazione europea per le industrie creative (Ajuntament de Barcelona, European Commission, Medialab Amsterdam, Iulm Milano). Esperto nella creazione di nuovi format e programmi per l'industria creativa e culturale. 

 

................................................................................................................................................................

 

Claudia GarroneLa sera volo sotto un tendone circense, di giorno progetto strategie di comunicazione in un’agenzia di marketing. Mi interesso del mondo digitale, anche se arrivo da un percorso di studi in arte e restauro del libro. Sono così pignola che conosco la differenza tra una flessione e un piegamento.        

 

 

Mattia Della LiberaLavora presso Experientia come progettista di esperienze e servizi digitali. Ha sviluppato per Casa Jasmina, un modello di Design Research basato sui i social media. Laureato al Master Relational Design con Social Spiritualità: una ricerca sulle strategie social delle comunità spirituali italiane. Nel tempo libero rincorre le buzzword.        


................................................................................................................................................................

 

Collettivo NoBIl collettivo NoB ha per vocazione la creazione di ‘oggetti culturali imprevisti’.Perché le storie sono conversazioni, lo sono sempre state. Sono conversazioni tra ipersonaggi, tra i personaggi e l’autore, tra l’autore e il lettore, tra i personaggi e il lettore.Le conversazioni continuano tra la storia in cui sei e quelle che l’hanno preceduta,influenzate dai quadri, le statue, le opere teatrali, i film che autori, lettori e ascoltatori Sebastiano BissonScrittore per passione e raccoglitore di storie, Sebastiano Bisson è nato a Cittadella(Padova) nel 1973. Ha vissuto in vari luoghi d’Italia formandosi come conservatore evalorizzatore di beni culturali e lavorando in ambito editoriale e museale. Si occupa dinarrazioni, rivolte alle imprese con il ruolo di consulente per il business storytelling; allepersone, attraverso l’attività di coaching; e all’ambiente, come guida ambientale edescursionistica. Cura il blog letterario ilVoltaPagine. Suoi racconti hanno vinto diversipremi nazionali. Ha pubblicato il radiodramma Oltre il valico (nella raccolta Radiopanico),realizzato e trasmesso da Rai Radio Due. Domenico LoddoDomenico Loddo (1970-2016) è il più noto tra gli scrittori sconosciuti.Nasce, cresce e si riproduce al sud, dove, prima o poi, cesserà di essere.Provinciale dell’esistenza, incauto manipolatore di parole, ha scritto fumetti,racconti, romanzi, numerose pièce teatrali, liste della spesa. Superacontinuamente se stesso, arrivando sempre secondo. Andrea PuglieseScrive per vivere. Per pagare il mutuo fa il formatore, il consulente, il progettista di interventiper lo sviluppo locale e la lotta alla disoccupazione. In generale risolve problemi e ha undebole per la complessità, odia le semplificazioni, adora le storie. Ha pubblicato 8 tra saggi eromanzi. Tra i più recenti “Il Donatore” e “Il Paradiso non è più qui” per arabAFenice Edizionie “People from IKEA” per FBE Edizioni. Il suo sito www.andreapugliese.it , il suo blogwww.pensierisprofondi.it. Di lui ci sono tracce un po’ ovunque sul web. ..............................................................................................................................................................

 

Craftorywww.craftorydesign.com
Il progetto Craftory, è  un laboratorio di ricerca e sperimentazione, nato con lo scopo di investigare il patrimonio culturale materiale e immateriale lucano per la  realizzazione di pezzi unici o piccole serie in edizioni limitate, afferenti complementi d’arredo e mobili di servizio, rielaborati in chiave contemporanea.
La visione che guida il progetto è quella di creare prodotti di design affiancando agli artigiani la componente critica e progettuale del design, creando nuovi “scenari” di tipo culturale, legati ai significati degli oggetti, prediligendo così una visione per processi che connette progetto, territorio, conoscenza, comunità e artigiani.  Angela Ippolitowww.studiolile.com Angela Ippolito, laureata in Architettura a Roma, ha collaborato con diversi studi di architettura da Roma a Parigi per poi, con la creazione dello studio L'Île, indirizzare  le sue conoscenze nell’ambito dell’interior design e dell’allestimento, per lo sviluppo  e il coordinamento di iniziative e attività in ambito culturale e artistico .  Lucia GriecoLucia Grieco, grazie alle sue esperienze di studio in campo umanistico ha ricoperto ruoli di addetto all’industria culturale, in veste di operatore per la gestione, promozione e valorizzazione dei beni e delle attività culturali, ricoprendo ruoli di art director’s assistant e assistente di produzione e organizzazione di eventi, nelle fasi di ricerca e ufficio stampa.  

 

................................................................................................................................................................

 

DAF – Digital Art Factorywww.digitalartfactory.itDAF – Digital Art Factory è una realtà che si occupa principalmente di Computer Grafica 3D, realizzando tutto il processo creativo: dallo studio del Design, alla Modellazione, dall’Animazione al Render finale. Nasce nell’agosto 2014 con sede a Lecce, si occupa anche di Grafica 2D e Motion Graphics ed è fortemente predisposta a intraprendere qualsiasi progetto che sia tecnologicamente all’avanguardia. ITS Salento S.r.l.www.itssalento.comITS VR è la divisione di ITS Salento s.r.l. specializzata nello sviluppo di applicazioni e nello studio della realtà virtuale.La continua ricerca e il continuo sviluppo nel settore della Realtà Virtuale uniti all’esperienza acquisita pongono ITS VR ai massimi vertici tra le aziende operanti nel settore della Realtà Virtuale a livello Europeo.

................................................................................................................................................................

 

Federico Maurowww.federicomauro.euMultimedia Designer e Art Director. Art Director freelance per la Social Tv Agency francese Darewin. Direttore Creativo dell'Agenzia di Comunicazione Vertigo. Socio ADCI (Art Directors Club Italiano).Ha tenuto docenze in Comunicazione, Viral e Unconventional Marketing per La Sapienza, l'Università Cattolica di Milano e lo IED. Vincitore del  Premio Critico della Giuria al Premio Web Italia 2012 per la Campagna di Comunicazione Web di DIAZ. Vincitore del Digital Design Award (DDD - OFFF Milano) per la Miglior Campagna Social Media & Digital Marketing di "Lo Chiamavano Jeeg Robot".  

 

................................................................................................................................................................

 

FF3300www.ff3300.comSiamo uno studio di design della comunicazione.Crediamo nel potere delle idee, nel metodo e nella cultura.Progettiamo strategie di storytelling e strumenti di comunicazione.Studiamo la teoria delle reti, la memetica, il design generativo e la linguistica.Amiamo la carta e le cose fatte a mano.Costruiamo immaginari fatti di lettere, parole e segni.Alchimie tra forma senso e significato. 

 

................................................................................................................................................................

 

Filippo Spieziawww.filippospiezia.com \ www.ddd.it \ www.offfitalia.comAward-winning Digital Storyteller ed Interaction Designer in Publicis Modem e Second Story Interactive Studios, ora Founder e Direttore Creativo dei Digital Design Days & Award, curatore di OFFF Italia.Digital Design Days & Award + OFFF Milano 2016 Official Teaser #DDD2016
           

 

................................................................................................................................................................

 

Lettering da Materawww.letteringda.comLettere dalla città. Quelle che si incontrano per strada e che aspettano uno sguardo. Per chi camminando guarda un po' più in su delle vetrine dei negozi. Per chi è attirato dalla forma delle lettere. Per chi vuole guardare Matera da un punto di vista inedito.  

 

 

 

Francesco Paternosterwww.francescopaternoster.comGraphic designer materano, profondamente affascinato dal Branding e dalla storia dei caratteri tipografici.Lavoro in diverse aree della Comunicazione Visiva, progettando concept e soluzioni professionali per aziende italiane ed internazionali.Parallelamente alla mia attività di designer, sono docente a contratto presso la Facoltà di Design e Arti della Libera Università di Bolzano.        

 

 

Stefania Facciawww.stefaniafaccia.itEvent Project ManagerProject Manager per professione.Planner per vocazione.Appassionata di media ed arti grafiche.Sono laureata in ingegneria Gestionale al Politecnico di Torino e ho accumulato esperienze nell'ambito della Logistica sia industriale che dei servizi.L'organizzazione eventi è il settore che amo.Nel mio lavoro non deve mai mancare entusiasmo, voglia di condivisione e creatività. 

 

................................................................................................................................................................

 

Gabriella Mastrangelo e Artemis Papageorgiou - Entropikawww.entropikalab.comEntropika è uno studio di design multidisciplinare in cui arte, design e tecnologia si incontrano per creare esperienze che sfidano le nozioni di spazio, partecipazione e gioco. Il nostro universo è fatto di artefatti digitali, strutture biologiche, elettronica DIY, spazi tattili e architetture “fatte a maglia”; spaziando dalle installazioni su larga scala per lo spazio pubblico, all’arredo interattivo fino alla paper electronic e i kit didattici, progettiamo scenari ludici e sperimentali in cui le persone sono invitate a diventare parte dell’esperienza in corso.info@entropikalab.com; press@entropikalab.com        

 

................................................................................................................................................................

 

Laura Bortoloniwww.identityatlas.comLaura, designer della comunicazione, ha cofondato nel 2013 Identity Altas, studio di cui è direttore creativo, per capire come dare senso alla parola transmedialità nei processi di creazione di senso. Formazione all’Isia di Urbino, una vita da freelance alle spalle, oggi si occupa di sistemi di identità e progettazione di scenari visivi. Non è ancora riuscita a scegliere una cosa sola in cui diventare brava, così continua a provare tutte quelle che può.Codirige di Pillole di Futuro, laboratorio di storytelling trasmediale e osservatorio sul digitale (www.pilloledifuturo.it). Coach in Botteghe Digitali, progetto di digital transformation rivolto al mondo artigiano  (www.botteghedigitali.it).Facilitatole grafico con il progetto Scribetribe (www.scribetribe.it).        

 

................................................................................................................................................................

 

La Scuola Open SourceIstituto didattico, centro di ricerca e consulenza — artistica e tecnologica — per l’Industria, il Commercio e l’Artigianato (digitale e non).              Lucilla FiorentinoSin dall’adolescenza, la passione per lingue e culture diverse l’ha spinta a viaggiare e ad aprire la mente. Prima e dopo la laurea in Lingue, ha sperimentato lavori e metodi di apprendimento diversi: membro della segreteria di un Festival del Cinema, collaboratrice di una società di produzione cinematografica e di una casa editrice, responsabile per bambini in vacanze-studio all'estero. Dal 2014, consapevole della necessità di un cambiamento, ha scelto di concentrarsi su processi di progettazione partecipata e progetti di sharing economy, fino a co-fondare SOS. Giancarlo OstuniDopo una Laurea a Bari, un MBA a Madrid e delle ben più esaltanti esperienze nel no-profit internazionale tra Italia, Olanda e Birmania, Giancarlo ha ripiantato le sue precarie tende in Puglia, dove lavora nel settore energetico ed è uno dei co-fondatori della Scuola. Dipendente da orecchiette e caffè espresso, da grande vorrebbe essere: imprenditore, giornalista, asceta, politico, insegnante. Tutto insieme. Alessandro TartagliaNato a Foggia il 18 agosto 1983. Studia Design Industriale al Politecnico di Bari ed Editoria & Sistemi Grafici presso l'ISIA di Urbino. Co-fondatore dello studio FF3300, della fonderia tipografica digitale CAST e de La Scuola Open Source. Col tempo ha approfondito lo studio della teoria delle reti, la memetica e il design dei processi. Lavora con gli esseri umani e le comunità che essi formano. Alberto de LeoAlberto opera come professionista senior, project manager e business advisor per posizionamento strategico, marketing aziendale e territoriale, innovazione, competitività, performance. Supporta le organizzazioni in ambito commerciale, amministrativo, mettendo a frutto il bagaglio di esperienze e conoscenze acquisite e il patrimonio relazionale accumulato nel tempo per creare opportunità. 

 

................................................................................................................................................................

 

Leda PalermoCommunication Designer & Social Media Manager. Laureata in Design della Comunicazione al Politecnico di Milano con la tesi sperimentale #TwDesign: dai dialoghi socratici al retweet. Mangia Instagram a colazione. Ha a che fare con Social Media, Comunicazione Digitale e Marketing. Ha un background da Digital Art Director in DOING e come membro del Social Media Team di Expo 2015. Artista, sognatrice e innamorata della vita. Viaggia tra le stelle e cammina sulla Luna.

 

................................................................................................................................................................

 

Leonardo Zacconewww.minimakers.itwww.minimakers.it | www.romamakers.orgLeonardo Zaccone, pedagogista, artista e performer, co-fondatore del primo Fablab di Roma e insegnante di musica. La lunga esperienza nel settore della pedagogia musicale, che ha portato al brevetto di uno specifico metodo di insegnamento, è stata la base su cui è stato costruito un modello di laboratorio creativo che trova nel Fablab la sua realizzazione più efficace.
           

 

.................................................................................................................................................................

 

Lucca Comics & Gameswww.luccacomicsandgames.comIl festival di Lucca Comics & Games, nato cinquant’anni fa come evento dedicato al fumetto, si è trasformato negli ultimi anni in uno straordinario osservatorio per i nuovi trend della cultura pop contemporanea. Emanuele Vietina e Cosimo Lorenzo Pancini ne raccontano la storia ed il progetto di comunicazione, mostrando il modo in cui oggi videogiochi, romanzi, fumetti e giochi di ruolo stanno confluendo in un genere transmediale, il cui fruitore non è più un lettore/spettatore passivo, ma un giocatore/interprete.

 

 

Emanuele Vietinawww.luccacomicsandgames.comEsperto di transmedia storytelling e marketing culturale, Emanuele è il vice direttore di Lucca Comics & games da 2007. In carica alla game division, sviluppa la nuova brand area dedicata alla pubblicazione fantasy e all'industria del cinema e all'home entertainment. Manager e autore di molti edutainment di successo e di progetti di gamification come : "Dark ride, the webgame" (INDIRE 2007), "Terre di Optimalia" (premiato come il miglior programma educazionale nel 2008) e "Scarty" (2015/2016), un programma sul riciclo e la gestione dei rifiuti basato su un gioco di carte. In Italia, è stato uno dei primi curatori d'arte fantasy e manager di  esibizioni artistiche dedicate a videogame.         

 

 

Cosimo Lorenzo Panciniwww.cosimolorenzopancini.com | www.studiokmzero.com | www.zetafonts.comCosimo è uno dei partner di Studio Kmzero, agenzia di design grafico situata a Firenze, che dal 2001 crea sperimentazioni tipografiche e caratteri tipografici digitali (Ego[n] magazine, Zetafonts) e nel frattempo sviluppa progetti di visual ed interaction design per grandi firme della moda e dei media (Vogue, Wired, Sky, Repubblica). Ha iniziato la sua carriera come illustratore e artista comico, durante gli ultimi 15 anni ha fatto ricerca e insegnato  narrativa visiva e creativa. Ha fatto parte del direttivo di AIAP, associazione italiana di graphic design, e attualmente è insegnante di  processo creativo allo IED- Istituto Europeo di Design a Firenze. Quando non lavora come designer di solito disegna quadri e ritratti, e scrive piccole storie. Con i suoi partners ha creato Zetafonts, che è stato scaricato più di 10.000.000 di volte dal web.

 

................................................................................................................................................................

 

Mariangela Savoiawww.orlo-zine.itMariangela Savoia, designer, si occupa di comunicazione visiva e di editoria. Lavora come freelance tra Veneto, Emilia Romagna e Basilicata. Editor di Orlo, la bookzine di cultura pratica. Si interessa di fotografia, architettura del paesaggio e design per il sociale.    

 

................................................................................................................................................................

 

Mystery Things Museumwww.mysterythingsmuseum.net      Stefano MirtiProfessore associato all’Interaction Design Institute Ivrea dal 2001 al 2005, direttore della Scuola di Design NABA dal 2007 al 2011.Dal 2012 è direttore scientifico di tutte le attività di didattica online dell’Accademia ABADIR di Catania. Socio fondatore di IdLab, dal 2013 è responsabile dei MOOC di Design 1o1 per Iversity e direttore scientifico del Master Relational Design.Dal 2014 al 2015 è stato responsabile del Social Media Team per Expo Milano 2015. Nuphap Aunyanuphap
Dopo una laurea in architettura a Bangkok, Tailandia, e un anno da architetto decide di virare la sua carriera verso ciò che crede di amare di più: imparare e raffigurare cose nuove. Così lascia il mondo dell'architettura per occuparsi di design della comunicazione e information design. Nel 2015 si trasferisce a Milano ed inizia a lavorare come visual e communication designer per IdLab.
       Yulya BesplemennovaDesigner multidisciplinare con un interesse particolare per quelli che si possono definire spazi ibridi (spazi fisici o digitali che esistono sia nel mondo reale che in quello immaginario) e ciò che sta a cavallo tra la progettazione di spazi urbani, il community engagement e le interazioni con la tecnologia. Come ideatrice di Interstellar Raccoons esplora il mondo della narrazione speculativa trasmediale – applicata al design – che va oltre al problem solving entrando nell'ambito della ridefinizione contestuale, form follows fiction. Con l'ultima iniziativa, Zarya, si occupa di ricerca e osservazione dei grandi cambiamenti causati dai nuovi media sull'organizzazione spaziale e le interazioni all'interno della società.Ha una passione speciale per le storie legate ai viaggi nello spazio e alla loro influenza sul design e gli oggetti di uso quotidiano.          Fosca Salvi
Dopo una laurea magistrale in Comunicazioni Visive e Multimediali conseguita allo Iuav di Venezia nel 2012 si trasferisce nei Paesi Bassi dove vive per tre anni e mezzo lavorando in diversi studi di design tra cui LUST, VanBerlo e Lava Design. Nel 2015 è tornata in Italia ed ha iniziato a lavorare per IdLab, dove ora è responsabile di progetti diversi – alcuni più stravaganti di altri – legati alla comunicazione, all'interaction design e ai social media.
    

 

................................................................................................................................................................

 

Roberto MarcattiArchitetto e Presidente ADI della Delegazione Puglia e Basilicata dal marzo 2015. Svolge attività didattica presso la Facoltà del Design del Politecnico di Milano e promuove conferenze e work-shop nelle più prestigiose Università italiane ed estere sul tema della sostenibilità. Ha un suo studio professionale a Milano.

 

................................................................................................................................................................

 

Slow/dwww.slowd.itSlow/d si occupa di design strategico e manifattura distribuita, supportando comunità, aziende e istituzioni nello sviluppo di filiere e sistemi di prodotto, sostenibili e innovativi.I temi di lavoro più attuali riguardano lo sviluppo di strategie per l’integrazione delle PMI e dei maker spaces nei sistemi “industry 4.0”, una piattaforma tecnologia per l’agricoltura di precisione per le comunità e lo sviluppo di unbrand dedicato al design per l’inclusione.Conla propria piattaforma web del “Design a Chilometro Zero”(vincitrice della Menzione d'Onore alXXIII° Premio Compasso d’Oro ADI), che mette in relazione product designer eaziende costruendo unafiliera peer-to-peer, democratica e sostenibile, fornisce per la prima volta accesso sistematico all'innovazione alle PMI supportando i designer nelportarele proprieidee a mercato. In collaborazione con Fondazione Democenter-Sipe sviluppa e coordina le attività del Makers Modena Fab Lab e Fab Lab Terre di Castelli dove supporta cittadini, creativi e imprese nello sviluppo di sistemi di prodotto aperti e collaborativi.Nell'ottobre 2013 ha vinto uno dei grant per l'innovazione Working Capital di TelecomItalia.        

 

 

Andrea Cattabrigaandreacattabriga.comCo-fondatore e presidente di Slow/d, si occupo di design strategico e dei progetti di ricerca.Focalizzato sui temi della manifattura distribuita, peer-productin e sull’integrazione e democratizazione dei sistemi produttivi tra comunità locali, PMI e industria “smart”.Si è occupato di trasferimento tecnologico per soggetti pubblico/privati lavorando all’integrazione fra manifattura digitale e politiche di open innovation.E' stato professore a contratto presso NABA (Nuova Accademia Belle Arti di Milano) e membro della commissione Design dei Servizi per ADI Index.        

 

 

Francesco RodighieroCollabora con Slow/d come project manager e design leader, è un designer classe ’77Ha partecipa all’organizzazione di diverse esibizioni d’arte e design.Ha esposto a Milano, Londra, Berlino e Los Angeles. Tra il 2010 e il 2011 ha ricevuto importanti riconoscimenti come IF Design Award, Designpreis e Adi Index. Nel 2015 diventa socio e segretario dell'associazione Design For All Italia.Dal 2015 è docente a contratto presso il Politecnico di Milano titolare del corso ”Design per l’accessibilità”. 

 

 

9-11 dicembre

 IT | EN

MDW 2015

Matera Design è un progetto

....................................................

Main Sponsor

......................................

Exclusive Sponsor

........................................................

Partner Strategici
.................................................................

Con il supporto di
.....................................................

Con il patrocinio di
........................................................

con la  collaborazione di
....................................................

Partner tecnici
..........................................................

 

Sponsor

........................................................

con il sostegno di
...................................................

Media partner
..........................................................

@2016 Matera Design - Matera Design Week End è un progetto dell'Associazione Casa Netural - C.F. 93051840770 P.IVA: 01256470772 - graphic and web design Giuseppe Incampo