RASSEGNA STAMPA

Emilio Leo

www.lanificioleo.it

Emilio S. Leo (1974), laureato in architettura. Chairman e Creative director del Lanificio Leo, la più antica fabbrica tessile attiva in Calabria, si occupa di dinamiche di sviluppo applicate alla tradizione e alla dimensione territoriale della periferia, dinamiche che cercano di coniugare le potenzialità intrinseche dei processi a bassa tecnologia ma con alto potere identitario, con una visione design-oriented. È stato selezionato da Andrea Branzi nel 2006 per New Italia Design (Triennale, Milano) e nel 2009 ha ricevuto il premio “Toyp Italia Business 2009” della Junior Chamber International.

Luca Ballarini

www.bellissimo1998.com

Classe 1974. Graphic designer autodidatta, copywriter, editore, esperto di branding. Ha studiato architettura a Torino e Oslo. Nel 1997 ha dato vita a Label, il primo style magazine italiano, poi trimestrale bilingue distribuito fino al 2007 in oltre venti paesi nel mondo. Nel 1998 ha fondato lo studio di comunicazione Bellissimo. Oggi creative director di Bellissimo Srl / Luca Ballarini, in 17 anni ha lavorato su oltre 400 progetti di naming, identità visiva, editoria, eventi, realizzando campagne di comunicazione per brand internazionali, grandi aziende e prestigiose istituzioni in Italia e all’estero. Nel 2011 ha creato il mensile ITALIC. Trend-setter, imprenditore coraggioso e culture-diffuser, continua a ridefinire il proprio

ruolo di progettista nel mondo contemporaneo. Dal 2013 insegna Branding Analytics

allo IED di Milano.

Marco Lampugnani

www.comune.milano.it/dseserver/nevicata14/index.html

Architetto di formazione, è stato uno dei fondatori di Snark space making, una piattaforma

interdisciplinare che sviluppa progetti e processi pubblici. Oggi è senior project manager per IdLab e uno degli progettisti responsabili di #nevicata14, la configurazione pedonale temporanea di piazza Castello a Milano durante Expo 2015. Il suo lavoro ha ricevuto riconoscimenti internazionali ed è stato pubblicato edesposto dai principali organi di settore (Biennale di Venezia, Biennale di Rotterdam, Chicago Art Institute, Routledge tra gli altri).

Mathery Studio

www.mathery.it

Mathery Studio (Erika Zorzi e Matteo Sangalli), studio di design multidisciplinare, lavora a un’ampia gamma di progetti: dal design di prodotto e scenografie alla direzione artistica e fotografia. Erika e Matteo si incontrano nel 2009 mentre studiano entrambi Product Design a Milano. Nel 2010 la coppia crea il blog 01mathery.tumblr.com basato su una semplice premessa: 100 giorni, 100 oggetti. 100 idee bizzarre e talvolta irrazionali prendono vita in tutta la loro immediata e tangibile gloria. Tra il 2011 e il 2012 il duo artistico disegna la linea di occhiali “Buratto”, cura rubriche di fai da te per diversi clienti e continua a tenere workshop e lezioni dedicate. Nel 2013 decidono di spostarsi a Melbourne, in Australia, impazienti di uscire dal proprio terreno abituale. Questo coraggioso spostamento viene ripagato da varie collaborazioni con diversi studi per film, styling, direzione e realizzazione di progetti. Dai loro viaggi nasce anche lo spunto per la serie di oggetti domestici in resina “Fruit Wares”, successivamente acquisita all’interno della collezione permanente di design della National Gallery of Victoria. Quest’ultima commissiona ad Erika e Matteo il design dello spazio multisensoriale per bambini. La mostra “Pastello-Draw Act” ha vinto per la categoria eventi l’Interior Design Excellence Awards (IDEA) per il 2014. Un anno dopo in Cina durante la design week di Hangzhou Mathery Studio si è occupato della progettazione di

Tubo, un nuovo spazio per bambini.

Katia Meneghini / Ctrlzak

www.ctrlzak.com

Katia Meneghini è da sempre appassionata di calligrafia e di storia dell’arte, i suoi ultimi progetti si sviluppano attraverso processi e meccanismi che pongono l’accento sulla relazione umana. Il suo approccio all’arte è basato sulla ricerca sociale attraverso performance, installazioni, prodotti. Allo stesso tempo, indaga la possibilità di un design multidisciplinare relativo a diversi aspetti della vita sociale, utilizzando le metodologie acquisite attraverso le sue esperienze artistiche.

CTRLZAK è uno studio ibrido che integra diverse discipline e culture. I fondatori, Katia Meneghini e Thanos Zakopoulos, sono entrambi artisti e designer. Le creazioni del duo italiano-greco sono ispirate dai loro viaggi ed esperienze in tutto il mondo e dalla ricchezza dei loro background culturali. Lo studio crea opere d’arte, oggetti e spazi e soprattutto situazioni in cui le persone possono incontrarsi per fare ciò che conta davvero: i rapporti umani. I progetti di CTRLZAK e la ricerca nella tradizione e nel contesto

culturale creano, imparando dal passato, un nuovo futuro ibrido. Ogni progetto è una storia che aspetta di essere raccontata, con una moltitudine di forme e finali. Ogni sperimentazione ha diversi metodi narrativi in cui l’ironia e il simbolismo vanno oltre l’estetica e la funzionalità, per attivare meccanismi di riflessione.

Stefano Mirti

www.viacascia6.it

Laurea in architettura al Politecnico di Torino con successivo dottorato di ricerca presso lo stesso Politecnico. Successivamente si trasferisce in Giappone per il post-dottorato (Tokyo University, Tadao Ando Lab) con successivo incarico di insegnamento alla Tama Fine Art Academy (Tokyo). Professore associato all’Interaction Design Institute Ivrea (2001/2005). Dal 2007 al 2011 è direttore della scuola di design di NABA, dal 2008 tiene il corso di design presso l’università Bocconi a Milano. Dall’estate 2012 è direttore scientifico di Whoami, piattaforma di insegnamento on-line dell’Accademia di Design e Arti Visive Abadir di Catania. A giugno 2013 inizia la sua collaborazione con Iversity di Berlino per il corso “Design 101”. Tra i fondatori di Cliostraat, collabora con il gruppo torinese dal 1991 al 2002. Dal 2013 è partner di IdLab. Dal gennaio 2014 è il responsabile del Social Media team per Expo Milano 2015.

Bloodynose

www.bloodynose.it

è un gruppo di ricerca nel campo delle arti visive, con particolare propensione all’espressione cinematografica.

Ci dedichiamo a progetti culturali, istituzionali e commerciali, investendo continuamente nella sperimentazione di nuove tecniche multimediali.

Studio Antani

www.studioantani.com

Creatività, innovazione, professionalità con un tocco di antani. Amiamo giocare con i linguaggi e mescolarli. Il mondo crossmediale è il nostro parco divertimenti. Immaginiamo e creiamo visioni in movimento per raccontare storie, emozioni, esperienze. Lo facciamo in maniera innovativa, dalle produzioni classiche a quelle più sperimentali.

Matera Design è un progetto

Main Sponsor

Sponsor

crea LUMEN per

Partner strategici

Partner tecnico

Media partner

Con il patrocinio di

Con il supporto di

@2015 Matera Design - Matera Design Week End è un progetto dell'Associazione Casa Netural - C.F. 93051840770 P.IVA: 01256470772 - graphic and web design Giuseppe Incampo